Contattaci: Tel. +39/051.534757 | fax +39/051.535689 |info@cesrl.it

Iper ammortamento e Super ammortamento 2018 – Guida Pratica

Iper ammortamento e Super ammortamento 2018 – Guida Pratica

IPERAMMORTAMENTO E SUPER AMMORTAMENTO 2018

Il Super ammortamento e l’iperammortamento sono stati riconfermati con la nuova Legge di Bilancio 2018. Se anche tu vuoi rinnovare tecnologicamente la tua azienda, ora con la nuova Legge hai una marcia in più. In questo articolo vi spiegheremo i dettagli di questi incentivi.

Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno per quanto riguarda questi incentivi economici?

La legge di bilancio 2018 conferma la proroga dell’iper-ammortamento 250% agli investimenti effettuati nel 2018, ovvero anche quelli effettuati nel 2019 a condizione che entro il 31 dicembre 2018 sia accettato l’ordine da parte del fornitore scelto e venga erogato un acconto del 20% del costo. Va al 2018 anche il super-ammortamento, ma si riduce il beneficio rispetto allo scorso anno, cioè passa dal 40% al 30% e vengono esclusi i veicoli. Prevista poi la possibilità di sfruttare fino alla fine il bonus in caso di sostituzione dei beni 4.0 prima dell’ultimazione dell’ammortamento. Ampliato anche il bonus 40% per software da parte di imprese che acquistano beni iperammortizzabili.

Con super ammortamento 2018, introdotto dalla Legge di Bilancio 2018, le imprese possono effettuare investimenti in beni strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi in una logica INDUSTRIA 4.0.

Chi sono i beneficiari del super ammortamento 2018 e dell’iper ammortamento?

Tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, quindi imprese individuali assoggettate all’IRI con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all’estero indipendetemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano.

Come funziona il super ammortamento 2018?

Le imprese, per usufruire della maggiorazione del 30% dei costi sostenuti per l’acquisto di beni strumentali, devono acquistare:

  • beni materiali;
  • ad uso durevole e atti ad essere utilizzati, da parte del soggetto beneficiario dell’agevolazione, all’interno del processo produttivo del soggetto medesimo;
  • nuovi.

In pratica il super ammortamento 2018 prevede che se l’impresa, o il professionista, acquista un bene, tra quelli agevolabili, e lo paga 100, il costo deducibile, grazie al superammortamento 130%, è a 130.

Il super ammortamento 2018 consiste quindi nel poter aumentare del 30% il costo del bene durevole nuovo acquistato. Tale costo sostenuto, insieme all’incremento del 30%, deve poi essere ripartito in quote costanti annuali, secondo il coefficiente d’ammortamento, stabilito dalla legge in Bilancio, della categoria alla quale appartiene il bene.

Come funziona l’iper ammortamento 2018?

L’iperammortamento è la maggiorazione del 150% del costo di acquisizione dei beni materiali strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese in chiave 4.0.

Beni ammissibili per iperammortamento 250%.

A: Beni funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello “industria 4.0”

  • Beni strumentali in cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti;
  • sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità;
  • dispositivi per l’interazione per uomo/macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0.

B: Beni immateriali connessi a investimenti in beni materiali “industria 4.0”

  • software
  • sistemi
  • piattaforme
  • applicazioni.

Il Super ammortamento e l’iper ammortamento: vediamo le differenze.

L’iperammortamento al 250%, funziona con lo stesso meccanismo del superammortamento al 130%.
La differenza tra superammortamento e iperammortamento sta nel fatto che con il primo, le spese per l’innovazione sono ammortizzabili non solo per il valore acquistato, ma per un valore più alto, maggiorato del 30% , per cui al 130% del totale acquistato. Con l’iperammortamento, invece, il bonus è pari a 250% del valore del bene, se l’impresa opera nel settore dell’industria 4.0, ovvero, settori altamente innovativi.
Se un’impresa acquista un bene strumentale agevolabile con il super-ammortamento 2018 al 130%, pari ad esempio a 1000 euro, diventa ammortizzabile per un valore di 1300 €, ottenendo così un vantaggio fiscale.
Con l’iperammortamento 250, invece, il bonus è pari a 250% del valore del bene acquistato, se l’impresa opera nel settore dell’industria 4.0, ovvero, settori altamente innovativi. Ne consegue quindi, che se un bene costa 1000€, può essere ammortizzato per un valore pari a 2.500€.

Con questo articolo abbiamo voluto spiegare al meglio la nuova legge sull’iperammortamento e sul superammortamento, cercando di essere il più chiari possibili.
Ovviamente se la tua azienda vuole entrare in industria 4.0 e favorire la trasformazione tecnologica e digitale noi di C.E. realizziamo e progettiamo ad hoc per il 4.0.
Chiamateci senza impegno al 051 534757 oppure inviateci una mail info@cesrl.it saremo lieti di darvi i giusti consigli.

2018-11-08T09:20:30+00:00